Questa discussione è chiusa

USS Constellation Il risveglio della Constellation: Zona Neutrale!? Assolutamente no!
#21

La risposta alla richiesta di attracco non si fece attendere. "U.S.S. Constellation, siete pregati di attendere." Disse infatti una voce maschile. "Abbiamo in corso una manutenzione straordinaria: in questo momento non possiamo far attraccare altre navi. Siamo spiacenti per il disagio."

Si trattava di una scusa, ovviamente: il comandante della Stazione Midway era stata allertato dell'arrivo della Constellation e del fatto che l'Eternity la stesse seguendo. Di conseguenza, ora voleva solo prendere tempo, in modo da dare la possibilità a Harris e al suo equipaggio di arrivare e di far ragionare l'ammiraglio Sheppard.

In quel preciso istante, l'ufficiale scientifico della Constellation notò qualcosa. "Signore." Esclamò, infatti. "I sensori hanno appena rilevato un guscio di salvataggio klingon."

Cosa avrebbe fatto ora Sheppard? Sarebbe caduto nella trappola di Harris?
#22

Emil Sheppard
Human
Eravamo quasi arrivati, mancava solo l'attracco. C'era bisogno di aspettare la risposta della stazione.
Nel momento dell'attesa, l'ufficiale scentifico sentenzio che i sensori avevano localizzato una nave klingon, si può dire un guscio, non una nave. Ma che ci fanno qui? magari spararli.... potrebbe starci, no, poi ci sarebbe un ammutinamento, no, non posso. Questa volta devo fare il civile.
<< Aprire le comunicazioni a tutto schermo con il guscio klingon >>
Le comunicazioni vennero aperte a tutto schermo e dissi: << Qua nave stellare U.S.S. Costellation, abbiamo localizzato la vostra navetta nel settore vulcaniano, volevamo chiedervi cosa ci fate qui, e se avete bisogno di assistenza. >> questa cosa era troppo civile, ma era l'unico modo, senò poi ci sarebbe stato un ammutinamento.
#23

Kira Aroya
Bajoran
Avevo ricevuto la risposta dalla stazione cosa che riferii immediatamente. Ricevuto Midway. dissi per poi riferire all'ammiraglio Ammiraglio attualmente non possiamo attraccare, per via di una manutenzione straordinaria. Chiedono di attendere. ripetei con calma ciò che mi avevano detto dalla stazione, per poi aggiungere alla richiesta di aprire le comunicazioni a tutto schermo con il guscio klingon e ringraziai il cielo che attualmente fosse tutto calmo. Si signore risposi con calma adempiendo a ciò che mi era stato chiesto.
Mi era sempre piaciuto molto il mio lavoro di addetta alle comunicazioni in effetti. Forse perchè si potevano capire molte cose e la diplomazia era necessaria, cosa che avevo imparato a mie spese.
#24

Elina Milayn Dax
Joined Trill
Quando l'ufficiale scientifico segnala la presenza di un guscio di salvataggio klingon non posso fare a meno di drizzare le orecchie. La cosa non mi piace per niente: non credo che ci voglia chissà che per comprendere che Sheppard non è molto felice degli ultimi avvenimenti: il fatto stesso che volesse attaccare la luna solo perché c'era il sospetto della presenza di una base klingon dice tutto. Se adesso desse l'ordine di distruggere il guscio, ci sarebbe un incidente diplomatico. Considero, mentre i secondi sembrano passare con una lentezza terrificante. Per non parlare del fatto che potrebbe esserci il rischio di un ammutinamento: dubito che tutti i presenti appoggerebbero il suo piano senza dire una parola. Cavolo, qui dentro siamo sempre al limite... perché diavolo gli hanno dato un comando!?

Ma, per qualche motivo, Sheppard sembra decidere di comportarsi in maniera civile. Trattengo un respiro di sollievo mentre lui chiede di aprire le comunicazioni e domanda ai klingon il motivo della loro presenza. Chissà... forse riusciremmo ad evitare una sparatoria... dopotutto, a inizio viaggio, Sheppard ha detto che non erano previsti scontri a fuoco...
#25

La risposta dal guscio klingon non si fa attendere. Il volto di un klingon compare sullo schermo della Constellation e le sue parole possono essere definite senza ombra di dubbio preoccupanti: "Stavamo per raggiungere la Terra, quando siamo stati attaccati da una nave Romulana. Maledetti Romulani! Sono costernato, ma devo chiederVi aiuto per rintracciare quella nave e distruggerla! 4-2-0 è la sua rotta, Signore." Rotta che, come il navigatore può accertarsi attraverso il suo terminale, indica una posizione appena al di fuori dei sensori della Constellation.

Mentre i klingon parlano, però, giunge un'altra chiamata, che non proviene né dalla nave klingon né dalla Stazione Midway o dalle navi a lei attraccate.


Carys Lloyd
Human
Sia la strana risposta della Stazione Midway che la presenza di un guscio klingon sono di per sé preoccupanti. Il solo pensare che una nave romulana potrebbe aver superato le difese federali senza essere stata rivelata, giungendo fino al settore vulcaniano, fa girare la testa. Anche perché, visto come Sheppard si è comportato di fronte ad una possibile minaccia klingon sulla Luna... mi chiedo come potrebbe comportarsi adesso. Rifletto, per quanto io sia rimasta stupita quando l'ammiraglio non ha ordinato di distruggere la nave klingon.

"La possibile presenza di una nave romulana nel settore vulcaniano è sicuramente qualcosa su cui indagare, ammiraglio." Affermo, senza sapere nemmeno io se sarebbe meglio distrarre Sheppard dai suoi propositi sulla Stazione Midway o distrarlo dalla minaccia romulana. "Ma consiglierei di non partire dal presupposto di distruggerla: nonostante tutto, la Federazione sta ancora tentando di ragionare con l'Impero Romulano.... per quanto la presenza di una nave romulana in pieno territorio federale potrebbe essere considerata una vera e propria dichiarazione di guerra. Soprattutto dopo l'attacco ai klingon." Le mie ultime parole sono più rivolte verso il klingon che verso l'ammiraglio. In questo momento devo stare attenta su due fronti: devo evitare che Sheppard inizi a distruggere navi tanto così per fare e, d'altra parte, devo evitare che i klingon rimangano offesi dal mio voler evitare azioni che comporterebbero la rottura di ogni trattativa con l'Impero. "Posso chiedervi l'entità dei danni che avete subito?" Affermo poi, rivolta ai klingon. "Oltre a voi, ci sono altri gusci di salvataggio da recuperare?"
#26

T'Dal Zayrus
Vulcan
Ero rimasta stranita guardando il volto del klingon spuntare dallo schermo. Seguendo le coordinate del klingon e senza che l'ammiraglio dica qualcosa, ecco che le mie mani vagano sul monitor.
Confermo. E' appena al di fuori dei sensori della nave ammiraglio. avviso con calma estenuante. Riflettei che sarebbe bastato correggere di poco la rotta e sarebbe tutto diverso, ma decisi di non parlare. Non dovevo far casino, cosa che sicuramente sarebe potuto accadere, ad una parola sbagliata l'ammiraglio avrebbe potuto far scatenare l'inferno e da quanto ho avuto modo di capire, il primo ufficiale stava cercando di evitarlo.
#27

Le parole di T'Dal fanno decidere all'ammiraglio di fare un controllo. Così si avvicina a lei e al tenente Dax, dando - in poco più di un sussurro - l'ordine di spostare la nave in modo da rilevare qualsiasi cosa sia appena al di fuori dei nostri sensori. In questo modo la presenza della U.S.S. Eternity viena alla luce. La scoperta, ovviamente, non fa piacere a Sheppard, cbe - sospettando la verità - fa chiudere il collegamento coi klingon. Nello stesso momento, la Constellation riceve la chiamata dell'Eternity: Sheppard la fa accettare, finendo per discutere con il capitano Harris sugli ordini che ha ricevuto e su quelli che non ha ricevuto. La conversazione non porta a gran risultati, ma con essa Sheppard riesce ad ottenere di attraccare le due navi sulla stazione Midway. Un punto per lui? O la presenza di Harris e del suo equipaggio ha ormai rovinato totalmente i suoi piani?
Questa discussione è chiusa


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)