Questa discussione è chiusa

TSE
 [Quest] a true Q-mess
#41

Misdirection is the key to survival, never attack what your enemy defends, never behave as your enemy expects, and never reveal your true strength, if knowledge is power then to be unknown is to be unconquerable.
Dhivael s'Ehweia | Romulan
Il settore 001. Esattamente come temeva.

Il solo pensiero di essere proprio al centro della Federazione fece perdere colore al volto della romulana. Faceva decisamente fatica a comprendere quale fosse l'obiettivo di Q. Se voleva testare i federali, perché aveva messo in mezzo anche lei? All'interno di quella plancia, solo lei era veramente in pericolo. Anche il borg era in una situazione migliore della sua: d'altronde, Mne era in territorio federale per quella che molto probabilmente era una missione diplomatica. Invece lei... era in territorio nemico, punto e basta.

Capitano? No, lei non era il capitano di quella nave. Stava soltanto svolgendo il ruolo che le era stato assegnato... un ruolo che avrebbe potuto esserle tolto in qualsiasi momento. Era quello l'onore romulano? Stare al gioco pur di sopravvivere?

No, non devo perdere la speranza. Dev'esserci una via di salvezza. Devo solo attendere e riuscire a coglierla quando arriverà.

Avrebbe potuto riporre qualche speranza in Q, convincersi che quell'entità non avrebbe lasciato che lei venisse uccisa o costretta al suicidio pur di non essere catturata. Ma che senso avrebbe avuto? Q era noto per mettere alla prova l'umanità. Quando mai si era preoccupato di quello che succedeva alle pedine utilizzate nei suoi test? Magari in quel momento voleva costringere i federali a collaborare col nemico, a comprenderlo o qualche altra creti**ta simile, ma difficilmente li avrebbe fermati se avessero deciso di ucciderla o arrestarla. Avrebbe semplicemente considerato quel risultato come un fallimento dell'umanità. Q non era un suo alleato, al massimo poteva considerarlo come un pericoloso nemico. Su quella nave poteva contare solo su sé stessa. Nessuno sarebbe giunto a salvarla.

O almeno così pensava. La comparsa improvvisa di Lady Q la scombussolò non poco, ma ebbe anche l'effetto di riportarle un po' di speranza. Per quanto non si fidasse di quella donna, se donna si poteva considerare, la sua predica a Q era decisamente promettente. Se solo fosse riuscita a convincere quel bastar*o a riportarla indietro...

Non ci posso credere: ce l'ha fatta.

Mentre quel pensiero attraversava la sua mente, i nervi tesi di Dhivael si rilassarono per il sollievo. Non sarebbe morta. Sarebbe tornata sulla IRW T'Met con la sua vita e il suo onore intatti. Magari le sue azioni su quella sfera borg non erano state esattamente corrette ma di certo non si poteva dire che avesse tradito il suo impero. E, in ogni caso, anche se la sua assenza dal Falco da Guerra fosse stata notata, le sarebbe bastato tralasciare alcuni dettagli dal suo rapporto per evitare qualsiasi sanzione.

Mentre la luce l'avvolgeva, la romulana non poté fare a meno di sentire le parole di Rekon. Un lieve sorriso divertito comparve sulle sue labbra, prima che lei sparisse dalla plancia.

[Immagine: 92d58391dc54e9750631236906947fa8.jpg]
Questa discussione è chiusa


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)