Questa discussione è chiusa

TSE
 Fortune favors the bold
#21

L'input che aveva mandato alla ricerca dei file relativi ai rapporti di quanto avvenuto nel 2369 sembrava essersi perso nei meandri della memoria elettronica del database federale, ma confidava che sarebbe tornato con quanto richiesto. Prima o poi.
Era necessario venire a conoscenza di quei fatti almeno per mettersi alla pari con l'antropologo il quale sembrava sapere di cosa stessero parlando mentre lui doveva scervellarsi a dedurre e/o fare ipotesi.

Citazione: Fujiwara: Non tutti gli umani seguono i principi della Federazione, purtroppo.
Questo lo rincuorò. Fujiwara sembrava condividere le sue idee sulla Federazione Unita dei Pianeti, ma si dimostrava parecchio incosciente a manifestarle di fronte ad un guardiamarina. L'alternativa era che si sentiva sicuro, protetto da personaggi potenti. E questo fece perdere all'antropologo il lieve guadagno di simpatia che aveva appena conquistato con la sua affermazione.

Citazione:Tosk: volevo comunque avvisarvi del pericolo. O'Brien è un Tosk, quindi non avrà problemi, ma la sua famiglia non lo è. E nemmeno voi
Era uno dei pochi a parlare i dialetti delle piccole comunità bajoriane sparse nelle Colline Meridionali, dialetti ostici persino ai traduttori universali federali, ma questo proprio non riuscì a decifrarlo. Aveva appena capito che O'Brian era un umano e l'alieno adesso sosteneva che era un Tosk. Si limitò a cercare di decriptare quanto possibile e cioè che i Tosk, nell'emergenza che andava a profilarsi, non avrebbero avuto problemi. Gli altri si.

Citazione:Fujiwara: Posso chiederti cosa quegli umani progettavano di fare?

Tosk: Non ho ben capito. Hanno parlato di Deep Space 9, esplosioni e 'bastardi dalla pelle blu'. Non so se questo possa mettere in pericolo la famiglia di O'Brien, ma...
I fuochi artificiali se li era risparmiati per il finale.
Località: Deep Space Nine.
Metodo: Esplosivi? Attacco navale? In ogni caso qualcosa di pirotecnico.
Obiettivo: Bastardi dalla pelle blu? Dove? Su Deep Space Nine? Boliani? O forse Andoriani? Ma quelli erano azzurri.
Inveì all'indirizzo del d padd, che ancora non dava esiti, qualcosa in uno dei dialetti incomprensibili parlati da una manciata di valligiani all'estremità delle Colline Meridionali sulla cui traduzione è meglio sorvolare ma che aveva a che fare con l'animaccia dannata di Gul Dahre'hel che non si dava pace per averlo risparmiato e ora si vendicava impossessandosi dello strumento e negandogli l'accesso al database federale.
Affiancò alla ricerca già in essere un'altra circa le presenze boliane e andoriane sulla stazione e una terza circa eventuali visite di delegazioni o mercantili o qualunque altro viaggio, ufficiale o no, delle medesime razze previste nei prossimi tre mesi su DS9.
Perlomeno, almeno Bajor sembrava al sicuro.
Restò ad ascoltare il seguito del discorso del rettiloide pronto a coglierne ogni sfumatura utile.
Dopotutto se i Profeti gli avevano dato due orecchie e una sola bocca avranno pure avuto il loro buoni motivi.
Tuttavia c'era almeno un'altra direzione verso cui indirizzare l'indagine attraverso una testimonianza preziosa.
Tosk... in quale località è avvenuta la conversazione che sta riportando?
#22

Sorry, pensavo che non fosse necessario passarti info sull'avvenimento del 2369 visto che è 'canon' (e questa non è esattamente una quest anche se sta andando in quella direzione xD), quindi ho dato per scontato che la ricerca del tuo pg avesse successo. Ma rimedio ora.

Mentre Tosk e Sai parlavano, col prezioso supporto del traduttore universale, la ricerca di Yooden Vranx sul database della flotta aveva dato finalmente un esito: un rapporto, firmato dal capitano Benjamin Sisko e dal capo Miles O'Brien, che descriveva in maniera sufficientemente dettagliata l'incidente 2369 e le poche informazioni che la Federazione possedeva sui Tosk e sui loro nemici 'naturali', i Cacciatori. [Per maggiori info: Captive Pursuit]

Il risultato della seconda ricerca arrivò solo un attimo dopo. Per la maggior parte si trattava di voci di poco interesse, come una donna boliana che gestiva un chiosco di dolci sulla stazione, ma due erano differenti dalle altre: un Fast Food Andoriano e il Consolato Andoriano, entrambe strutture fisse su Deep Space 9, dettaglio che rendeva più probabile un attentato a colpi di esplosivi che un attacco navale.
#23

Let's make a deal: I'll spare you the 'ends justify the means'-speech and you spare me the 'we must do what's right'-speech. You and I are not going to see eye to eye on this subject, so I suggest we stop discussing it.
Sai Fujiwara | Human
Terra Nova. Rispose il Tosk, senza preoccuparsi di spiegare perché si fosse addentrato così tanto nel territorio federale. Che la sua fosse o meno una visita di piacere, comunque, non aveva troppa importanza agli occhi di Sai. Non aveva ricevuto informazioni su attacchi da parte dei Cacciatori a quella che poteva essere considerata la prima colonia terrestre al di fuori dal sistema solare quindi, almeno fino a poche decine di minuti prima, le due parti sembravano essere state attente a non farsi notare. Mm... il trasporto ha fatto una tappa a Logan City... è lì che sei salito? Alla domanda di Sai, il Tosk si limitò a fare un cenno d'assenso.

Se l'alieno aveva sentito quella conversazione a Logan City o nelle sue vicinanze, le probabilità che quello in cui erano incappati fosse un attentato di una certa organizzazione xenofoba di sua conoscenza erano alte. 'Terra Prime... per sempre.' Borbottò, ripetendo tra sé e sé parte del motto di quei bast*rdi. Motto che era stato costretto ad imparare a memoria nel breve periodo in cui si era infiltrato in una loro cellula. Perché tutta questa storia mi ricorda loro? Aggiunse, girandosi verso il bajoriano. Notando il PADD tra le sue mani, si rese conto che l'uomo doveva aver fatto qualche ricerca... probabilmente con l'obiettivo di identificare il possibile bersaglio.

Qualche novità? Domandò, trattenendo a stento la tentazione di fare due ricerche in proposito lui stesso. Per quanto avesse un'idea sul possibile obiettivo dei terroristi, non poteva permettersi di scartare altre possibilità. E, come civile, fare ricerche sul database della flotta stellare di fronte ad un ufficiale della stessa sarebbe stato decisamente un suicidio.

Libero di scegliere l'obiettivo dei terroristi, se lo desideri. Info sui due possibili obiettivi lo trovi nel post precedente (avviso per sicurezza, nel caso tu non l'avessi notato)... mentre per quanto riguarda Terra Prime puoi dare un'occhiata QUI.

[Immagine: 92d58391dc54e9750631236906947fa8.jpg]
#24

OFF: Ciao
Non c'era bisogno di darmi info sulla storia di Tosk del 2369. Solo che in precedenza avevi lasciato intendere che poteva essere coperta da SECLAR, quindi non mi sono permesso di prendermi la libertà di autoconcludermi.
Stai attenta alle parole.
"Perché tutta questa storia mi ricorda loro?" indica chiaramente che Sai sa qualcosa che un antropologo non dovrebbe sapere e porterà il bajoriano alla reazione che vedrai. Ma potrebbe essere una maniera per farli "alleare".
L'obiettivo sembra scontato tra quelli che indichi, comunque è meglio che continui tu a fare il master.
P.S. non riuscirò mai a capire come funzionano i codici. Non mi evidenzia il parlato.
Raccolse le informazioni date dal d padd elaborandole mentre le acquisiva.
Scelse di dare la precedenza al Tosk nelle domande poichè c'era il rischio che il MED se lo portasse in infermeria sottraendoglielo.
<Tosk, appena ha saputo del pericolo si è imbarcato per Deep Space Nine? E... a bordo del trasporto c'era qualcuno di coloro che hanno parlato di esplosioni e bastardi?>.
Si portò avanti col lavoro richiedendo la lista completa dei passeggeri del trasporto comprensiva dell'equipaggio, con particolare attenzione a chi si era imbarcato a Terra Nova.
E mentre si trovava aggiunse anche una ricerca su Sai Fujiwara.
E per chiudere in bellezza richiese al controllo volo della stazione l'elenco dei voli provenienti da Terra Nova o che vi avessero fatto scalo prima di arrivare a Deep Space Nine. Ricerca estesa al recente passato e al futuro prossimo. Tre mesi in entrambe le direzioni temporali.
Sollevò lo sguardo verso l'antropologo dopo averlo sentito dire 

Citazione:Perché tutta questa storia mi ricorda loro?
Ma rispose solo dopo che Fujiwara pronunciò:

Citazione:Qualche novità?
<Me lo dica lei, Sai Fujiwara, antropologo. Chi le ricorda questa faccenda? Perchè un antropologo ha viaggiato su un trasporto militare? Perchè lo stesso antropologo si interessa ad indagini su un possibile attentato di probabile matrice terroristica di cui sembra sapere qualcosa? Perchè uno scienziato viaggia armato col consenso della sicurezza del trasporto su cui è approdato a Deep Space Nine?> Si prese una lunga pausa, quindi rilanciò <C'è una ambasciata Andoriana a Deep Space Nine, ma non tralascerei di sorvegliare anche i due esercizi commerciali di scarsa importanza strategica apparente ma che potrebbero nascondere qualcosa dietro la facciata.> Altra pausa per concludere <Adesso tocca a lei, Sai Fujiwara, antropologo. Qualche novità?> ripetendo con una sottilissima vena ironica le medesime parole utilizzate dall'interlocutore e tuttavia, dato il comportamento, disponibile ad ascoltare prima di farsi un'idea.
#25

Let's make a deal: I'll spare you the 'ends justify the means'-speech and you spare me the 'we must do what's right'-speech. You and I are not going to see eye to eye on this subject, so I suggest we stop discussing it.
Sai Fujiwara | Human
Sì, appena ho potuto mi sono imbarcato. Rispose il Tosk, un po' faticosamente. Era evidente che, nonostante i primi soccorsi ricevuti, avrebbe dovuto passare un po' di tempo in infermeria. Quantomeno la sua vita non sembrava a rischio. Ma no... non erano a bordo. Non quelli che ho sentito parlare, almeno. Sembrava più che parlassero di qualcosa a cui non avrebbero potuto partecipare. Erano... quasi delusi. Le parole dell'alieno furono subito seguite da un colpo forzato di tosse da parte di uno degli ufficiali medici. Guardiamarina, se non le dispiace, ora dovremmo portare il paziente in infermeria. Cominciò a parlare, lanciando un'occhiata al bajoriano in evidente attesa del suo assenso. Se le condizioni di Tosk fossero state più critiche avrebbe potuto appellarsi al regolamento medico ma, visto che non rischiava di morire da un momento all'altro, aveva pensato di attendere la fine dell'interrogatorio. Che, però, non sembrava più terminare. Potrò incontrare O'Brien? Alla domanda del Tosk, evidentemente rivolta a lui, il medico sembrò tentennare. Farò il possibile. Rispose infine, senza promettere nulla. Dopotutto, non era qualcosa che poteva decidere. L'unica cosa che poteva fare era far presente la richiesta ai suoi superiori.

Quando il bajoriano si rivolse a Sai, rispondendo alla sua domanda con un'altra domanda... anzi, una sfilza di domande, il giovane scosse la testa. Ecco perché ho lasciato la Flotta Stellare. Troppe complicazioni. E necessità di ubbidire agli ordini. Non ha mai fatto per me. Quelle parole non erano del tutto vere, ma nemmeno del tutto false. Aveva lasciato la flotta su ordine della Sezione 31... in quel momento si era sentito tradito, quasi deluso, ma a pensarci ora era la cosa migliore che aveva potuto fare. I troppi regolamenti della flotta non facevano proprio per lui. Sai Fujiwara, ho servito sulla USS Toussaint dal 2371 al 2375, prima di dare le mie dimissioni. Ho un regolare porto d'armi... e attualmente insegno Cultural and Social Anthropology all'Accademia della Flotta Stellare. Ammetto di aver sfruttato il mio ruolo di professore per salire sul trasporto... ma non mi sembra che questo sia un crimine. Al massimo mi causerà una sanzione disciplinare al mio ritorno.

Per quanto riguarda le 'novità'... posso soltanto azzardare un'ipotesi: Terra Prime. Un'organizzazione xenofoba umana che la Federazione cerca di estirpare da secoli. Ma si sa, l'erba cattiva non muore mai. Sarebbe nel loro modus operandi far esplodere qualche centro commerciale gestito da alieni... o un'ambasciata. Ma questo non significa necessariamente che l'attuale crisi sia stata causata da loro. Lo si scoprirà solo indagando. E soprattutto fermandoli.

[Immagine: 92d58391dc54e9750631236906947fa8.jpg]
#26

Citazione:Si portò avanti col lavoro richiedendo la lista completa dei passeggeri del trasporto comprensiva dell'equipaggio, con particolare attenzione a chi si era imbarcato a Terra Nova.
E mentre si trovava aggiunse anche una ricerca su Sai Fujiwara.
E per chiudere in bellezza richiese al controllo volo della stazione l'elenco dei voli provenienti da Terra Nova o che vi avessero fatto scalo prima di arrivare a Deep Space Nine. Ricerca estesa al recente passato e al futuro prossimo. Tre mesi in entrambe le direzioni temporali.
Ancora niente. Probabilmente le lineee dovevano essere intasate a seguito del recente attacco. Contribuì a snellirle eliminando la ricerca su Fujiwara.
Citazione:MED: Guardiamarina, se non le dispiace, ora dovremmo portare il paziente in infermeria.
<Lo porti pure via ma si assicuri di avere sempre una squadra della sicurezza che lo protegga. Quest'uomo è portatore di importanti informazioni e contemporaneamente è l'obiettivo di quei folli che hanno attaccato la stazione.>
Poi regalò la sua attenzione a Fujiwara e alle sue risposte soddisfacenti solo entro certi limiti e contradditorie nei concetti basilari.
Ma non era affar suo. A lui importava solo che non facesse parte del complotto terrorista, e questo sentiva di poterlo escludere dalle dichiarazioni rese, quindi decise di congedarlo <Il suo appuntamento sarà in pensiero per il ritardo accumulato. Per me può andare, Fujiwara. Probabile che le autorità locali vorranno sentirla ancora, quindi le suggerisco di tenersi a disposizione, ma lei faccia come preferisce... > Dopotutto la faccenda non era più competenza sua. E... Fujiwara. Grazie per il suo phaser... furono le ultime parole prima di voltarsi.
Si allontanò, quindi, dall'antropologo e cercò un ufficiale tattico al quale fare rapporto sullo scontro e sulle informazioni appena avute da Tosk corredando il tutto con le ricerche che aveva eseguito e quelle ancora in corso. Se non avesse trovato nessuno avrebbe impacchettato il tutto in file fresco e fragrante e lo avrebbe inviato al comando della stazione.
Fatto questo si sarebbe occupato dei suoi ragazzi informandosi delle loro condizioni e se il caso inviandoli all'infermeria della sua unità. Quindi si preoccupò di andare a recuperare i dodici appena sbarcati e condurli a bordo per le operazioni di imbarco.

Non perdere tempo a rispondere. Finisce qui.
Questa discussione è chiusa


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)